• liberta_1

Regolamento interno CIPS

1) Il presente Regolamento ha come scopo quello di definire le linee guida per la realizzazione delle attività sociali e per il raggiungimento degli obiettivi perseguiti dal CIPS. Tutti i soci sono tenuti all’accettazione ed al rispetto delle norme in esso contenute, al fine di facilitare la gestione e l’organizzazione del CIPS;

2) l’iscrizione al CIPS è volontaria, subordinata al rispetto di tutti gli articoli dello Statuto del CIPS; è personale, non trasferibile o cedibile a terzi; è subordinata al pagamento di una quota associativa annuale il cui importo viene stabilito dal Consiglio dei Delegati Regionali ed ha validità solo per l’anno fiscale cui fa riferimento;

3) la quota associativa per l’anno 2014 è fissata in euro 10.00;

4) la quota associativa dà diritto all’iscrizione al CIPS nonché all’accesso alle attività promosse dal CIPS;

5) la segreteria procederà d’ufficio al rinnovo delle tessere sociali al momento in cui i versamenti delle quote sociali dei singoli Soci siano effettivamente incassati. La registrazione dei versamenti e la trasmissione alla segreteria sarà effettuata dal tesoriere;

6) l’accesso alle attività del CIPS, se ritenuto dal Consiglio dei Delegati Regionali, può essere esteso a persone od enti non iscritti all’Associazione e può essere subordinato al pagamento di una quota di accesso alle stesse, stabilita di volta in volta dal Consiglio stesso;

7) l’accesso alle attività del CIPS è riservato a persone maggiorenni. L’accesso per le persone di età inferiore ai 18 anni è subordinato all’accompagnamento da parte di un genitore ed è soggetto ad approvazione del Consiglio dei Delegati Regionali;

8) ogni Socio è tenuto ad informare il Presidente ed il Collegio dei Probiviri della eventuale esistenza a suo carico di carichi pendenti, procedimenti penali in corso, sentenze penali di condanna non definitive e/o passate in giudicato, quando queste comportino come pena accessoria l’interdizione dai pubblici uffici. In caso di sussistenza di procedimenti penali a carico o di sentenze definitive di condanna il Socio dovrà fornire al Collegio dei Probiviri copia della/e imputazione/i e/o del fatto oggetto del pronunciamento;

9) è facoltà di ogni Socio recedere dal CIPS in qualsiasi momento tramite raccomandata A.R. indirizzata alla Sede Legale del Comitato e/o a mezzo e-mail su segreteria@popolosovrano.eu . Tale recesso non dà diritto al rimborso totale o parziale della quota versata per l’iscrizione al CIPS;

10) ogni Socio iscritto al CIPS è tenuto a fornire consenso scritto al trattamento dei propri dati personali per le finalità istituzionali del CIPS;

11) ogni contestazione formale dei Soci in merito alle attività del CIPS o al comportamento scorretto da parte di un membro del CIPS, deve essere inoltrato in forma scritta via email all’indirizzo segreteria@popolosovrano.eu con invio con richiesta di ricevuta;

12) la segreteria è tenuta al mantenimento ad alla compilazione dei seguenti registri, in formato elettronico e/o cartaceo: Libro dei Soci; Registro degli Eventi e delle Attività; Registro delle Assemblee.

Il Libro dei Soci contiene tutte le informazioni relative ai Soci, lo stato dei versamenti, i numeri di tessera e tutto quello che potrà essere ritenuto utile al fine di garantire una corretta organizzazione, salvo dati sensibili (religione, politica e sanità). Il Libro dei Soci è aggiornato ad ogni nuovo tesseramento e rivisto per intero annualmente. Il Registro degli Eventi e delle Attività contiene tutti i documenti prodotti in ogni singola attività svolta dal CIPS, quali: preventivi e consuntivi, contratti, fatture, lettere ed inviti, comunicazioni con le autorità. Tale registro è annuale.

Il Registro delle Assemblee contiene i verbali di tutte le assemblee tenute dall’Associazione, sia ordinarie che straordinarie, nonché i verbali delle assemblee del Consiglio dei Delegati Regionali. Tale registro è annuale;

12.1) il Tesoriere è tenuto al mantenimento ed alla compilazione dei seguenti registri: Registri dei Preventivi e Consuntivi; Registro delle Fatture; Registro dei Bilanci.
I Registri dei Preventivi e Consuntivi si riferiscono ad ogni singolo evento o attività del CIPS, sono compilati in itinere dal Tesoriere e vengono discussi e approvati dal Consiglio dei Delegati Regionali. Sono poi trasmessi alla segreteria per l’archiviazione. Tale registro è annuale.

Il Registro delle Fatture contiene il resoconto di tutte le fatture emesse o ricevute dal CIPS, vengono tenute in originale dal Tesoriere e trasmesse in copia alla segreteria per l’archiviazione. La compilazione delle fatture emesse è realizzata dal Tesoriere. Tale registro è annuale.

Il Registro dei Bilanci riporta i bilanci annuali dell’Associazione, contiene il totale delle entrate ed uscite di ogni evento o attività come riportato nei registri Consuntivi. Viene in seguito trasmesso alla segreteria per l’archiviazione;

13) per ogni attività approvata a maggioranza dalla Segreteria Politica e/o dal Consiglio dei Delegati Regionali del CIPS, tutti i membri si impegnano a sostenerne la realizzazione, anche qualora avessero votato contro la sua approvazione, sia per l’aspetto organizzativo e divulgativo che per quello economico, come regolato dall’articolo 15.

14) un Consiglio dei Delegati Regionali straordinario, qualora sia necessario affrontare reclami ufficiali che rivestano carattere d’urgenza, deve essere convocato con almeno 1 settimana di preavviso; per tutti gli altri casi la convocazione di una commissione, un tavolo di lavoro o di un Consiglio dei Delegati Regionali deve avvenire con almeno 15 giorni di preavviso;

15) per ogni attività intrapresa dal CIPS, che richieda un esborso economico, deve essere approvato dal Consiglio dei Delegati Regionali un preventivo di spesa, finanziabile sia con fondi disponibili del CIPS, sia tramite contributi forniti da sostenitori o donazioni interne ed esterne al CIPS, il quale va sottoposto al Tesoriere per parere vincolante di fattibilità. L’eventuale residuo attivo confluirà nelle casse del CIPS;

16) ogni socio iscritto al CIPS, durante il periodo di validità della propria iscrizione, nel promuovere la propria attività o quella della propria associazione, movimento, organismo, si impegna a pubblicizzare anche il logo del CIPS e la sua appartenenza ad esso, ove possibile;

17) i Soci si impegnano a non divulgare ed a far rimanere riservate le notizie e le posizioni dei singoli soci all’interno delle attività del CIPS, se non previo consenso del socio stesso;

18) nell’ambito delle attività promosse dal CIPS, ogni Socio regolarmente iscritto potrà, su base volontaria, contribuire in esclusiva o in collaborazione con altri soci o sponsor esterni, alla realizzazione di singoli eventi, tramite donazioni economiche o donando prodotti e prestazioni necessari alla realizzazione delle attività promosse dal CIPS;

18.1) l’Associazione può costituire direttamente e/o indirettamente proprie strutture territoriali, ove ciò si renda necessario per una migliore diffusione dei principi oggetto dello statuto e delle linee programmatiche che verranno proposte, anche in occasione di eventuali partecipazioni ad elezioni;

19) in occasione delle attività promosse dal CIPS, qualora i soci o persone ed entità esterne abbiano accettato, su base volontaria, di contribuire alla realizzazione di uno specifico evento, potranno promuovere la propria attività durante l’evento stesso tramite proprio materiale informativo, compatibile con le finalità del CIPS. In aggiunta a tale modalità di promozione, il CIPS provvederà a menzionare i soci e le persone e le entità esterne che avranno contribuito ai singoli eventi nelle varie forme di comunicazione previste;

20) i soci regolarmente iscritti al CIPS si impegnano, nei limiti dettati dalle proprie esigenze lavorative, a contribuire alle attività autorizzate e promosse dal CIPS, sia a livello locale che a livello nazionale, in tutte le forme lecite ed opportune, attraverso divulgazione a mezzo stampa, radio, televisione e distribuzione di materiale informativo cartaceo o digitale su web;

21) ogni Socio può presentare per iscritto e in maniera dettagliata un’idea o un progetto al Delegato Regionale di riferimento, il quale la valuterà e, se lo riterrà opportuno, la trasmetterà in copia alla Segreteria Politica, che la prenderà in esame.
In caso di approvazione, il socio proponente potrà essere designato come Coordinatore del Gruppo di Lavoro che si occuperà dell’attività. La Segreteria e il Tesoriere apriranno tutti i fascicoli necessari a sostenere e dare avvio alle attività;

21.1) Qualsiasi azione e qualsiasi iniziativa, da portare avanti in nome del CIPS, dovrà essere preventivamente autorizzata dalla Segreteria Politica, previa informazione al Presidente ed al Consiglio dei Delegati Regionali. Non sono consentite eventuali azioni ed iniziative personali a nome del CIPS, non concordate ed autorizzate in anticipo;

22) lo svolgimento delle attività chiama in causa tutti i Soci a partecipare attivamente.
La Segreteria Politica ed i Delegati Regionali potranno nominare dei Coordinatori locali per azioni simultanee e capillari da promuovere su vasta scala o per ogni altro opportuno scopo. Tutto il materiale economico: contratti, donazioni e fatture, sarà gestito dal Tesoriere, sotto il controllo del Presidente e del Consiglio dei Delegati Regionali. Eventuali contratti di sponsorizzazione dovranno essere consegnati al Tesoriere per la registrazione nei registri dei Preventivi e Consuntivi. Al termine di ogni attività i Coordinatori coinvolti stileranno il resoconto. Il resoconto e i documenti contabili saranno visionabili da qualsiasi Socio regolarmente iscritto che ne faccia richiesta. È vietata la pubblicazione di suddetta documentazione senza esplicita autorizzazione del Consiglio dei Delegati Regionali;

23) la Segreteria Politica nomina uno o più Responsabili o Gruppi di Lavoro che si occuperanno della gestione dell’immagine del CIPS, della divulgazione e della pubblicazione di materiale. Si potrà fare uso di mezzi digitali, internet, pubblicazioni stampate, periodici e testate giornalistiche, radio, televisioni. Le campagne informative sulle attività saranno gestite dai suddetti Responsabili, dalla Segreteria Politica e dai Soci che vorranno collaborare o che saranno designati dai Responsabili stessi, previa approvazione da parte della Segreteria Politica;

24) le relazioni esterne sono gestite dalla Segreteria Politica e/o dal Presidente. Essi cureranno le comunicazioni, lo scambio di idee e l’organizzazione delle collaborazioni;

25) la partecipazione dei singoli soci ad attività politica (elezioni di qualsiasi tipo) e l’appoggio dichiarato a partiti o movimenti politici è libera, purché avvenga nel rispetto dello statuto del CIPS. Nel caso in cui il CIPS abbia deliberato di partecipare direttamente a libere elezioni, o di appoggiare ufficialmente liste, partiti e/o movimenti che vi dovessero partecipare, i soci, secondo coscienza e secondo statuto, daranno appoggio a queste decisioni e scelte. La partecipazione ad elezioni da parte del CIPS, sia con il proprio simbolo e da solo, sia in alleanza con altri soggetti politici, dovrà essere deliberata dall’Assemblea dei soci, a maggioranza assoluta;

26) Il CIPS si dota di un Codice Etico approvato dall’Assemblea dei Soci;

27) il presente regolamento, composto di 27 (ventisette) articoli, costituisce parte integrante dello Statuto del CIPS. Viene deliberato dall’Assemblea dei soci. Ogni modifica apportata allo Statuto e/o al presente regolamento richiede l’approvazione dell’Assemblea dei soci e del Consiglio dei Delegati Regionali, con maggioranza assoluta. Per tutto quanto non espressamente stabilito nel presente Regolamento si applicano le disposizioni contenute nello Statuto.

Roma, il 14.09.2014


-- Scarica il pdf di questo contenuto --


FacebookTwitterGoogle+Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *