• liberta_1

Manifesto politico programmatico CIPS

logo_quadratoOvunque si attui una presa di coscienza, non vi sarà uomo che possa sottrarsi alla testimonianza.

Le leggi sono fatte per essere osservate, ma la coscienza è sempre chiamata a scegliere la legge, che non fa subire all’uomo vessazioni e ingiustizie.

Il mezzo principale per tornare a vivere è la consapevolezza.

Una volta che si è consapevoli di vivere in una condizione di assenza di Libertà, la causa comune diventa quella del riscatto per una Liberazione autentica, interiore e collettiva.

Una Liberazione che dobbiamo ottenere avendo come riferimento pochi ideali di base che riconducano al Bene Comune:

1) Sacralità della Vita
2) Centralità dell’Uomo
3) Supremazia del Diritto naturale su Economia e Finanza

E pochi strumenti da utilizzare ed esercitare:

1) Sovranità Individuale, Politica, Monetaria, Alimentare
2) Azzeramento del Debito Pubblico verso gli organismi finanziari
3) Istituzione di Banca Nazionale di proprietà popolare

La strategia operativa si snoda su azioni ed attività di tre tipologie:

– divulgazione ed informazione;

– impegno e responsabilità;

– provocazione e partecipazione politica.

Azioni ed attività da modulare e pianificare sia a breve che a medio periodo.

Nel breve periodo si dovrà tenere conto di un principio semplice ed immediato: Senza Chiedere Permesso. Tutte le tipologie di azione e di attività sopra riportate dovranno rispondere al principio di utilizzo di regole vigenti, scritte e non scritte, elaborando ed attuando il “nostro gioco”, cercando di tradurre in atti concreti gli ideali di riferimento per una Rivoluzione per la Vita.

Una grande rivoluzione pacifica, che parte innanzitutto dai territori e dalle comunità locali, esercitando un’obiezione di coscienza, che faccia riferimento alla sovranità individuale e che individui, nella consapevolezza, il diritto e le leggi a cui fare riferimento.

La Politica come Obiezione di Coscienza” vuole essere l’insieme di riferimenti e di strumenti, grazie ai quali ognuno può attivarsi, affinché le Comunità e gli Amministratori possano avviare un percorso immediato, verso l’autogoverno del territorio: benessere, lavoro, sviluppo, gestione delle risorse.
La partecipazione attiva alla politica territoriale, e quindi nazionale, è una responsabilità storica, alla quale il CIPS non si sottrae e che indica a tutti, come percorso di riavvicinamento alla consapevolezza ed all’impegno, per riappropriarsi di ciò da cui per decenni, scientificamente, ci hanno allontanato. Con questo spirito il CIPS lavorerà costantemente ad alleanze strategiche e solide per provare ad affrontare, nel breve e nel lungo termine, le competizioni elettorali locali e nazionali.

“La Politica è ogni azione che un Uomo compie per dare una direzione alla propria Vita”.

L’attivazione immediata di Tavoli di Lavoro, su temi urgenti, sarà il segnale forte per i soci del CIPS, e dai soci per le comunità: <sentire l’urgenza significa mettersi al servizio e lavorare costantemente per cambiare le visioni, le coscienze, le cose>.
I Tavoli di lavoro esistenti (Tavolo per la Costituente e Tavolo Strategico) saranno unificati per costituire una squadra allargata che, insieme alla Segreteria Politica, lavorerà alle strategie ed agli aspetti di sovranità e legalità.

I primi due nuovi Tavoli di lavoro che saranno attivati saranno:
1. il Tavolo di Lavoro per la Vita (Alimentazione-Salute-Medicina);
2. il Tavolo di Lavoro per L’Uomo (Cultura-Istruzione-Scuola-Famiglia), che avvierà tutte le collaborazioni necessarie, per iniziative di formazione, anche interna.

L’esigenza primaria per poter costantemente coinvolgere, informare e partecipare organizzazioni e persone, in numero importante e crescente, ci spinge ad avviare raccolte fondi a carattere nazionale ed internazionale, per obiettivi prioritari, quali una Televisione popolare di informazione ed un Polo di ricerca e sperimentazione per la Vita.

Parallelamente e costantemente, ogni socio è chiamato alla responsabilità di avviare un lavoro di informazione e presentazione del CIPS sul proprio territorio, innanzitutto con l’attivazione di sedi locali e punti di divulgazione e di erogazione di servizi, alle persone ed alle aziende (un progetto dedicato è in corso di definizione), con gli obiettivi prioritari di nuove adesioni e raccolta disponibilità (donazioni e quote, lavoro e servizi, altro).

La strategia politica e sociale punterà, parallelamente, a sviluppare ed organizzare azioni e provocazioni di ampio respiro, locali e nazionali, volte a sensibilizzare il Popolo e ad unire persone ed organizzazioni che già lavorano, anche inconsapevolmente, nella stessa direzione: apriamo le finestre, le porte, i portoni; apriamo il cuore e l’anima; perché ci sia condivisione, rispetto, fratellanza, amore.

“Cosa è la Libertà senza un atto di Amore?”.

19 settembre 2014                                                                           Segreteria Politica CIPS

Estratto dal “MANIFESTO DELLA TESTIMONIANZA”
a cura di Salvatore Rainò e Luigi De Giacomo

– Le vere riforme sono atti illuminati di amore e giustizia

– Esci dagli automatismi e chiediti chi sei, quale è il tuo potenziale e quale veramente il tuo contributo al cambiamento sociale
– Allontanati dal mondo del denaro e riscopri quello delle risorse

– Riappropriati della tua dignità

– Fai della tua vita un impegno politico e delle politica un impegno di vita: spenditi

– Assumi sempre una posizione di fronte alle situazioni: saremo ciò che avremo fatto

– La tortura si basa sull’indifferenza: senti la responsabilità del giudizio e dell’azione, sempre

– Non aver paura di richiedere coerenza alle persone, specialmente agli amministratori delle sorti del tuo territorio: la disciplina deve cominciare dall’alto se si vuole che sia rispettata dal basso

L’”arte del vivere” richiede una nuova capacità di elaborare ciò che siamo abituati a considerare realtà, allenandosi a rivivere consapevolmente il proprio sentire e la propria capacità e funzione di testimonianza.


-- Scarica il pdf di questo contenuto --


FacebookTwitterGoogle+Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *